LOADING ...

My Mother’s Daughter, un discorso multigenerazionale sulla maternità, parte 3: Moji

Maiysha Kai Dec 06, 2018. 5 comments

Editor’s note: Quest'anno, per festeggiare la festa della mamma, The Glow Up ha intervistato quattro generazioni di madri all'interno di un'unica famiglia Harlem che ha recentemente accolto la sua quinta generazione. Abbiamo chiesto a queste madri, dai 19 agli 83 anni, le stesse 12 domande sulla maternità, sulla figlia e sul matriarcato. Queste sono le loro storie.

Piena rivelazione: Moji Alawode-El e io siamo stati i migliori amici da quando ci siamo conosciuti come studenti universitari a Sarah Lawrence nel 1994 (tecnicamente, era il secondo giorno che ci siamo incontrati). Nel corso della nostra ormai decennale amicizia, è diventata di fatto un membro della mia famiglia, e io di lei: una famiglia panafricana ben nota nella loro comunità di Harlem come Alawode.

Ma mentre ci siamo guardati l'un l'altro maturare in molti modi negli ultimi 24 anni, ero ancora del tutto impreparato quando Moji ha annunciato la sua gravidanza nella primavera del 2015. Francamente, pensavo che la maternità fosse qualcosa di cui entrambi eravamo completamente ambigui, e era sinceramente (anche se egoisticamente) preoccupato di come avrebbe influenzato la nostra amicizia.

Ma mentre la gravidanza del mio migliore amico progrediva, il mio impegno per il nostro legame aumentava, così come la mia curiosità su quale tipo di madre sarebbe stata. Ora madre del mio figlioccio, Garvey di 2 anni, Moji unisce quattro generazioni di donne della sua famiglia per discutere della maternità; raccontando a The Glow Up com'è stato diventare madre per la prima volta alla tenera età di 39 anni, come i bambini possono cambiare anche i piani migliori e quali sono le sue speranze per suo figlio.

The Glow Up: sei sempre sicuro di voler essere una madre? La maternità era una scelta deliberata per te?

Moji Alawode-El: Anche se non posso dire di essere sempre sicuro di voler essere una madre, rimanere incinta e avere mio figlio è stata una scelta deliberata che suo padre e io abbiamo fatto insieme.

TGU: Come hai scoperto che eri incinta?

MA: Ci stavamo provando da un po ', e per una settimana solida prima di fare un vero test di gravidanza, ho detto che potrebbe essere il momento di scoprirlo. Avevo alcuni sintomi della gravidanza, ma quei sintomi erano stati fuorvianti prima. Quindi stavano andando avanti per un po 'prima di accettare che il mio periodo non sembrava arrivare questa volta.

Il giorno in cui Mikel [il padre di Garvey] portò a casa un test di gravidanza, in realtà non lo presi finché non mi svegliai nel mezzo della notte a fare pipì. Ho ottenuto il risultato positivo quando dormiva. Mi sono seduto per un po ', eccitato ma anche molto calmo, prima di riaddormentarmi. Non ho finito per condividere le notizie con lui fino a quando non si è svegliato la mattina.

TGU: Come ti senti a proposito di questa scoperta?

MA: Ero eccitato, spaventato e stranamente sorpreso dal fatto che fosse finalmente successo. E avevo anche un po 'paura di perdere la gravidanza. Non ho storie di aborto spontaneo, ma avevo 39 anni quando siamo rimaste incinte, e sembrava che potesse andare via, il che sarebbe stato devastante. Mentre ho avuto uno spavento molto piccolo, nonostante la mia avanzata età materna ho avuto una gravidanza per lo più insignificante.

TGU: Qual è stata la risposta di tua madre quando le hai detto che eri incinta?

MA: Non avevo davvero parlato con la mia famiglia della nostra decisione di rimanere incinta. Quando finalmente sono andato da un medico per confermare la mia gravidanza, ero così eccitato che ho chiamato mia madre e le ho annunciato la notizia.

Ha iniziato a piangere e ha condiviso con me che aveva appena pensato che fosse qualcosa a cui non ero interessato, quindi è stata una sorpresa gioiosa. Sono il suo figlio maggiore, e l'ultimo dei miei fratelli ad avere un figlio. Adoro davvero che non ho sentito alcuna pressione da lei; che era contenta di tutte le scelte che ho fatto per la mia vita. E amo anche quanto fosse eccitata di scoprire che stavo avendo un bambino comunque.

TGU: Cos'ha di speciale la tua storia di nascita?

MA: Dato che stavo procedendo con una gravidanza insignificante, avevo grandi progetti di un parto freddo e non dedicato. Avevo programmato di andare all'ospedale, magari del vino, sicuramente Starbucks e poi spingere fuori questo bambino.

Sfortunatamente, poche settimane prima della mia scadenza, la mia ecografia ha rivelato che mio figlio era in una posizione di culatta. Ciò significava che il suo sedere era in giù piuttosto che in posizione - una posizione che può complicare la nascita - così molti medici (tra cui il mio) scelgono di consegnare i culetti attraverso il taglio cesareo.

Ho passato quel mese a provare una miriade di modi per trasformarlo. Headstands, visite di chiropratici, musica piazzata dalla mia vagina per convincere la sua testa laggiù. Sono entrato a far parte di gruppi di nascita di culatte su Facebook, ho anche pensato brevemente ai dottori cambianti. Mi avevano programmato dei sonogrammi ogni settimana, e ognuno ha rivelato che si trovava comodamente nella posizione di culatta e che altrimenti si sarebbe sviluppato nei tempi previsti. Il mio dottore ha suggerito di provare una " versione ", in cui tentano di girare manualmente il bambino, ma quell'opzione non mi sembrava giusta.

Alla fine, due settimane prima della mia scadenza, abbiamo accettato che mio figlio sarebbe nato attraverso un cesareo programmato e aveva fissato l'appuntamento. Il lato positivo era che la domanda "Quando sei dovuto?" Aveva una risposta molto specifica. Potremmo tranquillamente dire che il 20 novembre saremmo entrati nell'ospedale e saremmo usciti con un bambino.

Il giorno della sua nascita, ero abbastanza rilassato durante la preparazione al presurgery. La nostra doula ha fornito un video utile che illustra cosa aspettarsi durante un cesareo, e mentre quel video era terrificante, avevamo avuto due settimane per elaborarlo prima del nostro appuntamento.

Ma in sala operatoria, dopo che mi avevano intorpidito e prima che iniziassero l'intervento, mi sono rotto. Ho iniziato a piangere istericamente, in parte a causa del piano di nascita di cui ero stato "derubato", e in parte a causa della consapevolezza che la mia vita come quella che avevo vissuto stava per cambiare profondamente. Io, che avevo evitato di prendermi cura di animali e piante, stavo per assumere la gestione di un intero, intero essere umano per il resto della mia vita. E se fosse stato uno stronzo?

Non sono un granché, quindi quando Mikel è entrato in sala operatoria e mi ha visto isterico, ha anche perso il suo freddo. Noi piangevamo e ci tenevamo per mano e ci confortavamo l'un l'altro durante la mia procedura finché non sentimmo anche nostro figlio piangere.

Poiché ero ancora in chirurgia, avevamo concordato che Mikel facesse contatto pelle a pelle con Garvey subito dopo la nascita mentre mi hanno cucito. E tutti e tre eravamo davvero calmi per quella parte, meravigliandosi di quanto fosse perfetto, e stupito che fosse finalmente arrivato.

TGU: Qual è la cosa più sorprendente della maternità?

MA: Non avrei potuto aspettarmi che mi sarebbe piaciuto così tanto. Mio figlio è fantastico e molto divertente. Mi porta così tanta gioia e vederlo crescere e sviluppare la sua personalità è affascinante.

TGU: Qual è il tuo stile materno?

MA: Sto cercando di far rivelare a Garvey se stesso. Non direi che sono hand-off, ma non sono assolutamente severo o particolarmente irreggimentato. Abbiamo le nostre abitudini che abbiamo per lo più co-creato, ma come i nuovi genitori di tutto il mondo, lo sto capendo e in molti modi seguendo il suo esempio. La maternità è veramente un viaggio, e siamo su questa strada insieme.

TGU: modo il tuo stile materno è diverso da quello di tua madre?

MA: Non so se differisce in modo significativo. I miei fratelli e io siamo molto vicini di età, così che per me non è stato possibile concentrarsi su di me in modo singolare e microscopico. Non sto dicendo che mia madre non era focalizzata su di noi come individui, perché lo era davvero. Ma eravamo in tre e di conseguenza non ricordo nessuno di noi che insistesse sulla sua piena attenzione come fa mio figlio.

TGU: Qual è la tua più forte impressione di tua madre?

MA: Mia madre ha sempre supportato chi siamo e i nostri cambiamenti. Lei è amorevole ed è sempre stata disponibile e facile da parlare. A volte è critica, ma mai giudicante. Non sempre siamo d'accordo, ma so che lei mi ha sempre dato le spalle.

TGU: Che cosa speri possa essere la tua più forte impressione di tuo figlio?

MA: Voglio che Garvey mi consideri amorevole, solidale, attento e impegnato. Come genitore più anziano, alcune delle mie preoccupazioni principali sono incentrate sulla nostra differenza di età. È davvero facile stare dietro a lui ora, ma avrò 80 anni quando avrà 40 anni. Immagino che i problemi che affronteremo saranno molto diversi, e i modi in cui ci relazioneremo potrebbero essere diversi da come il mio la mamma e io ci raccontiamo. Quindi mi sento come se dovessi dargli un forte senso di chi sono adesso, così che lo ricorderà.

TGU: Qual è / è stato il tuo più grande desiderio per tuo figlio?

MA: Voglio che Garvey sia amorevole, gentile e premuroso, e che fiorisca pur essendo interamente e senza scuse se stesso. Voglio che sia un buon cittadino, un buon partner e, se lo desidera, essere un genitore eccellente.

Il mio lavoro di madre è di dargli gli strumenti di cui ha bisogno per vivere e creare una vita di cui è orgoglioso.

TGU: consideri la tua famiglia una matriarcale? Perché o perché no?

MA: Tutti i miei nonni vivevano molto, molto lontano. Nessuno è attualmente vivo e mia nonna è sempre stata la maggiore in famiglia. Quindi potresti dire che siamo una famiglia matriarcale per impostazione predefinita. Ma non sono sicuro che sia così che mio fratello avrebbe descritto la sua famiglia.

Abbiamo sicuramente donne molto forti con opinioni forti, volontà forti e piani.

5 Comments

Other Maiysha Kai's posts

Per la cultura: i ritratti di Barack e Michelle Obama per fare un tour in più città Per la cultura: i ritratti di Barack e Michelle Obama per fare un tour in più città

Non ce l'ho fatta a Washington, DC, vedere per sempre i ritratti di presidente e first lady Barack e Michelle ancora? Da non preoccuparsi; potrebbero venire in una città vicino a te. Il Washington Post riferisce che i ritratti, dipinti dagli artisti Kehinde Wiley (Barack Obama) e Amy Sherald (Michelle Obama) hanno attratto record di folle dalla loro inaugurazione...

Riassunto reale: Piers Morgan e il padre di Meghan continuano a deludere — e se la regina ti lascia partire dopo che te ne sei andato, fa un suono? Riassunto reale: Piers Morgan e il padre di Meghan continuano a deludere — e se la regina ti lascia partire dopo che te ne sei andato, fa un suono?

Ho trascorso alcuni giorni miseramente malati, ma non riesco ancora a sfuggire a # Megxit: questa donna non ha già seguito la stella polare alla libertà? Ragazzino, ragazzino ... in un certo senso. Come ben sappiamo, Meghan, duchessa del Sussex lanciato fuori dall'Inghilterra come la nebbia di Londra solo tre giorni dopo che lei e il principe Harry rientrarono...

Virginia Beauty Supply è accusato di profilazione razziale dopo che gli adolescenti neri sono stati scambiati per taccheggiatori e chiusi in negozio Virginia Beauty Supply è accusato di profilazione razziale dopo che gli adolescenti neri sono stati scambiati per taccheggiatori e chiusi in negozio

La profilazione razziale negli ambienti di vendita al dettaglio non è purtroppo una novità; molti di noi hanno troppa familiarità con "un'attenzione in più" mentre navigano innocentemente in un negozio e le segnalazioni di incidenti sembrano essere incessanti dall'avvento dei social media. Sia che sia accusato di aver rubato dal prossimo a essere chiuso rivenditore di lusso Barneys o...

Negli anni '20 speriamo che i matrimoni nelle piantagioni seguano la strada della Confederazione e potremmo ottenere il nostro desiderio Negli anni '20 speriamo che i matrimoni nelle piantagioni seguano la strada della Confederazione e potremmo ottenere il nostro desiderio

Lunedì, il geniale fratello di The Glow Up, Damon Young, ha fatto la proposta che forse dovremmo solo bruciare le piantagioni rimanenti in America - sapete, quei siti dell'olocausto americano che alcuni sembrano intenzionati a romanticizzare come affascinanti e pittoreschi - che ospitano visite guidate, riunioni e il più delle volte matrimoni in questi luoghi problematici. E le celebrità...

Suggested posts

Black History Rebels: The Life and Legend of Madam Stephanie St. Clair Black History Rebels: The Life and Legend of Madam Stephanie St. Clair

Editor’s Note : Questa settimana, The Root commemora il Black History Month con una serie su ribelli poco conosciuti o dimenticati, che celebra l'eredità di sfida dell'America nera. C'è sempre stata una dolce dicotomia ad Harlem, un equilibrio se vuoi. Harlem ha da lungo tempo il ventre e il Talento decimo , scelte di afro, stampa e riccioli. Riotosi...

Beyoncé lancia nuove copertine di Elle e un Ivy Park Tease — e ora vogliamo anche unghie a strisce Adidas Beyoncé lancia nuove copertine di Elle e un Ivy Park Tease — e ora vogliamo anche unghie a strisce Adidas

Proprio quando pensavi che avresti avuto la possibilità di riprendere fiato nel nuovo anno, Beyoncé è qui per ricordarci tutto ciò che il suo piede rivestito di Adidas rimarrà sul nostro collo, mentre albeggia un nuovo decennio e cade una nuova collezione Ivy Park il 18 gennaio. Ma mentre stuzzicava la caduta e la campagna imminente tramite il suo...

Come proteggere le mamme nere in America Come proteggere le mamme nere in America

Ogni anno negli Stati Uniti, più donne di colore si ammalano o muoiono durante e dopo la gravidanza rispetto all'anno precedente. Questo perché l'America è l'unico paese sviluppato al mondo in cui la mortalità materna è effettivamente aumentata negli ultimi decenni. Nel 2015 il tasso di mortalità materna negli Stati Uniti - definito come la morte di una donna...

Il Solange-Curated Bridge-s al Getty Center è un punto di vista ipnotizzante ed etereo sulla transizione Il Solange-Curated Bridge-s al Getty Center è un punto di vista ipnotizzante ed etereo sulla transizione

Non ci sono molte esperienze che mi hanno lasciato così senza parole che sono rimasti con me per sempre. Indica gli ineguagliabili Solange Knowles e Bridge-s . Portato al Getty Center Museum di Los Angeles da Dropbox e Getty in collaborazione con IAMSOUND, Bridge-s esplora i temi delle "transizioni nel tempo". Dal comunicato stampa di Getty: Esplorando i temi...

La duchessa Meghan Markle si apre per la prima volta alle molestie stampa sulla macchina fotografica - Non sta davvero bene La duchessa Meghan Markle si apre per la prima volta alle molestie stampa sulla macchina fotografica - Non sta davvero bene

Abbiamo già la dichiarazione ufficiale sulla frustrazione (e legale) del principe Harry e Meghan Markle con la stampa, ma ora quest'ultima si sta aprendo in un modo puramente umano. In una clip straziante condivisa da ITV , Markle discute com'è stato sperimentare l'estremo controllo della stampa. La clip, che è il nostro primo sguardo sulla fotocamera di come si...

Donne nere PROPRIE la conversazione mette le donne nere al centro Donne nere PROPRIE la conversazione mette le donne nere al centro

Black Women OWN the Conversation , una collaborazione tra OZY Media, in comproprietà di Carlos Watson, ex analista della CNN e MSNBC, e la rete OWN del marchio Oprah Winfrey, è una prima storica per la televisione. Lanciata il 24 agosto, la serie presenta pannelli di donne famose come Stacey Abrams, la cantante Monica, l'attrice comica Kym Whitley, la...

Non capirlo "Twis": l'interprete della lingua dei segni ruba lo spettacolo ad un concerto di Twista e mostra l'importanza dell'accesso per i non udenti Non capirlo "Twis": l'interprete della lingua dei segni ruba lo spettacolo ad un concerto di Twista e mostra l'importanza dell'accesso per i non udenti

Twista potrebbe essere l'MC più veloce del mondo, ma quanto è bravo con le sue mani? Le sue mani interpretative nella lingua dei segni, cioè. Probabilmente non è la metà di Amber Galloway Gallego, l'interprete della lingua dei segni assunto per dare vita allo spettacolo di Twista per i fan che sono sordi o non udenti. In un concerto...

La CNN spera di rispondere a quello che è successo davvero la notte in cui Malcolm X è stato ucciso La CNN spera di rispondere a quello che è successo davvero la notte in cui Malcolm X è stato ucciso

Quasi 50 anni fa, Malcolm X, che era salito alla ribalta come uno dei volti più espliciti e pubblici della Nation of Islam, è stato ucciso all'interno dell'Audubon Ballroom di New York City. E fin dalla sua morte, il 21 febbraio 1965, ci sono state speculazioni su chi aveva ucciso il leader dei diritti civili. Alcuni hanno sostenuto che...

La lettera scarlatta di Rate di Nate Parker apparteneva a Mike Tyson 25 anni fa La lettera scarlatta di Rate di Nate Parker apparteneva a Mike Tyson 25 anni fa

Venticinque anni fa questa estate, l'America nera aveva a che fare con un'affermazione molto seria: che la centrale elettrica di pugilato Mike Tyson, a Indianapolis per prestare sostegno pubblico al concorso Miss Black America, violentasse uno dei concorrenti, Desiree Washington. Un incontro a tarda notte tra i due nella stanza d'albergo di Tyson è andato chiaramente nella direzione sbagliata...

Il progresso razziale nel film rimane 30 anni dopo Hollywood Shuffle Il progresso razziale nel film rimane 30 anni dopo Hollywood Shuffle

L' Hollywood Shuffle Robert Townsend è stato pubblicato 30 anni fa quest'anno. Anche se all'epoca non poteva essere notato, Shuffle diventato un film fondamentale che ha lanciato le carriere di due dei nostri più prolifici registi e ci ha fatto conoscere un'intera famiglia di geni comici: la famiglia Wayans. Ricordo soprattutto il film per come ci ha mostrato le...

Language